TOP

“Frittelle di fiori di zucca alla birra. Assolutamente perfette: leggere e gonfie, nonostante l’assenza di lievito”

frittelle di fiori di zucca

frittelle di fiori di zucca

Le frittelle di fiori di zucca sono una preparazione super semplice – sono appena tornata dalle ferie e non ho tempo, devo recuperare a lavorare e pure a casa, tra bucati e stirature – tipicamente estiva e perfetta per un aperitivo o come stuzzichino pre-pasto. Queste, sono preparate usando birra nell’impasto: se non lo avete mai fatto, provateci: otterrente delle frittelle ai fiori di zucca assolutamente irresistibili… scommettiamo?

FRITTELLE DI FIORI DI ZUCCA ALLA BIRRA

30 fiori di zucca, freschissimi e perfettamente integri
100 gr di farina di tipo zero
100 ml birra chiara
1 albume
olio per friggere
sale, pepe.

frittelle di fiori di zucca

frittelle di fiori di zucca

Pulite i fiori di zucca, lavateli e asciugateli.
Mettete la farina in una terrina (meglio se povera di glutine) e diluitela con la birra. Unitevi poi l’albume montato a neve e un pizzico di sale e di pepe. Mescolate fino ad avere una pastella liscia ed omogenea e di consistenza cremosa.

Immergete in questa pastella i fiori di zucca e mescolate velocemente in modo da coprirli perfettamente di pasta. Friggete il composto dosandolo con un cucchiaio da tavola (una cucchiaiata=una frittella) in olio fondo ben caldo fino a quando non appaiano ben dorate. 
Per la frittura: io come per tutti i fritti di verdura preferisco usare olioextravergine di oliva. Magari vecchio (più adatto) oppure comprato in offerta al super dato che quello davvero buono preferisco conservarlo per altri usi. Trovo che le frittelle di fiori di zucca fritte così abbiamo molto più sapore che fritte in olio di semi o arachidi.

Una vola scolate le frittelle, asciugarle su un foglio di carta assorbente e salarle. Servirle calde.

Ps. ovviamente, potete anche usare un uovo intero. Ma io preferisco usare solo l’albume: mi pare meno invadente come sapore e con il risultato di ottenere frittelle di fiori di zucca che sanno di fiori di zucca, piuttosto che di uovo.

Ps. una cartolina di uno dei posti dove sono stata. Un posto meraviglioso, che per me è casa… lo conoscete? 

frittelle di fiori di zucca

frittelle di fiori di zucca

Comments

comments

«
»

4 COMMENTS

  • Teresa De Masi on 16 luglio 2013

    Si’, Luisa: e’ atrani. Io sono di Salerno, a due passi da li’. 🙂
    La_rouge, io li lascio interi o al massimo li taglio a metà, altrimenti mi sembra che si sentano poco.
    Grazie, elisa. Anche se a pensarci mi viene da piangere… 😉

  • Elisa on 16 luglio 2013

    Bentornata dalle vacanze!! 🙂
    Adoro le frittelle di fiori di zucca e hai perfettamente ragione: il rischio di mangiarn troppe è sempre in agguato 😛

  • La_rouge on 16 luglio 2013

    (Non puoi farmi guardare una cosa così, alle dieci di mattina!!!) 🙂

    Una curiosità: se puoi i fiori, li lasci interi o per amor di frittella è meglio tagliuzzarli?

  • luisa lenticchietta on 16 luglio 2013

    A me sembra Atrani..

    Bubbone, le frittelle di sciurilli!

what do you think?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.