Ricetta del babà napoletano: la mozzatura tradizionale, fatta a mano

Ricetta del babà napoletano

La ricetta del babà napoletano prevede una  passaggio molto particolare: la mozzatura. Qui, alcune vecchie foto che fanno parte di una serie scattata anni fa nel laboratorio della Pasticceria Cappello di Palermo.  Che pubblicherò, credo, nei prossimi giorni perché raccontano di un lavoro di pasticceria fatto nel modo più antico possibile: usando le mani, semplicemente.

Come in questo caso: la pasta del babà  (ottenuta attraverso la ricetta tradizionale, ricca di uova e di burro, e lavorata fino ad ottenere un impasto consistente ed elastico) viene *mozzata* a mano – il termine richiama la mozzarella, che deve appunto il suo nome al modo in cui viene “mozzata” – come si vede nelle foto.

L’impasto viene stretto nel pugno,  mentre un po’ di pasta fuoriesce dalla mano stretta.

Ricetta del babà napoletano

Questo viene appoggiato sul bordo dello stampo e tagliato con una leggera pressione sulla parte alta delle pareti.

Ricetta del babà napoletano

Il babà è pronto e formato, in attesa della lievitazione e della cottura.

Pronto per assumere la sua forma più classica, come questo di Agostino Iacobucci.

 

iacobucci-5Vi è piaciuto quello che avete letto? Se sì, lasciateci un commento e – magari – condividetelo sui vostri social! Sarà il modo migliore di dirci grazie e per spingerci a continuare a offrirvi post sempre più interessanti!

Grazie sin d’ora a chiunque deciderà di farlo!

Comments

comments

No Responses to “Ricetta del babà napoletano: la mozzatura tradizionale, fatta a mano”

Leave a Reply