TOP
confettura di pesche

“Confettura di pesche al pepe nero di Sarawak”

confettura di pesche

Questa confettura di pesche bianche al pepe nero è preparata con il metodo Ferber che non credo che abbia  bisogno di lunghe  presentazioni. Di mio, aggiungo solo che mi piace moltissimo trattare la frutta in questo modo perché la lunga macerazione associata alla bassa temperatura in cottura producono un risultato molto buono e bellissimo dal punto di vista estetico. La frutta sembra quasi candita – rimane infatti soda e trasparente – e si crea un otticmo contrasto di consistenze tra pezzi di frutta e sciroppo che finiscono per rendere questa confettura davvero da provare.

Ho usato pesche bianche di qualità sant’Anna non troppo mature e pepe nero di Sarawak.

Confettura di pesche bianche al pepe nero
Write a review
Print
Ingredients
  1. 1,300 di pesche non troppo mature, pesate già pulite
  2. 800 g di zucchero semolato
  3. 35 gr di succo di limone
  4. 3 gr di semi di pepe nero di Sarawal
Instructions
  1. Le pesche vengono innanzitutto pelate e tagliate a pezzi, poi messe a riposare con lo zucchero e il succo di limone, in frigorifero, per una notte almeno (in modo che rilascino il succo).
  2. Vengono poi trasferite in una casseruola e messe sul fuoco a bassa temperatura. Si fa cuocere fino a quando il liquido non raggiunge il punto di ebollizione, schiumando, e poi si spegne.
  3. Si lascia raffreddare (se non si ha fretta, si ripone in frigo per qualche ora) e poi si rimette sul fuoco di nuovo fino a che non bolla di nuovo.
  4. Si procede così, fino a quando le pesche non sono cotte.
  5. A questo punto, si aggiunge il pepe nero – che non deve cuocere, altrimenti perde buona parte del suo profumo – macinato al momento.
  6. Una volta che la confettura è pronta si porta di nuovo a bollire e si invasa subito, tappando i vasetti e capovolgendoli subito in modo da creare il sottovuoto.
SCATTI GOLOSI http://www.scattigolosi.com/

confettura di pesche-2

Comments

comments

«
»

2 COMMENTS

  • saltandoinpadella on 27 luglio 2015

    Io che sono molto ignorante in materia non conoscevo questo procedimento. Il colore finale è stupendo

  • giulia pignatelli on 26 luglio 2015

    Dev essere ottima! Tenendo anche conto che le pesche bianche sono squisite!

what do you think?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.