Frittata di pasta patate e provola

frittata di pasta e patate
La Frittata di pasta patate e provola richiama uno dei piatti più tipicamente napoletani. In  questo caso, il piatto nasce probabilmente come modo di riciclare gli avanzi, ma il risultato che ne viene fuori è assolutamente godurioso. Ho incontrato questa preparazione  su Facebook, da un link nella mia home di Luciano Pignataro. Solo una foto. Ma sufficiente per creare lo scompiglio nella mia bacheca e la richiesta unanime della ricetta. Che, per fortuna, è arrivata in fretta. Già, per fortuna, visto che tra quelli che l’avevano richiesta c’era anche Irene, che l’ha voluta oggi a pranzo.
In principio era provola, dicevo. Ma io di provola, in casa, non ne avevo. Cucina di sopravvivenza, in questi giorni di neve, con la macchina bloccata. Si fa con quello che c’è, ed in casa c’è mozzarella, non provola.
Vabbuo’, ci si adatta.
Io, però, per quando la farete voi, vi consiglio la provola: sicuramente il gusto ne guadagnerà.
frittata di pasta e patate-2
Ingredienti per 2 persone
150 gr di maccheroni (i miei, in verità, erano un po’ grossi, quasi degli ziti)
2 patate lessate e fredde
100 gr di provola affumicata tagliata a dadini
olio extravergine di oliva q.b.
uno spicchio di cipolla tagliato sottile
2 uova
4 cucchiai di provolone grattugiato
sale, pepe.
Innanzitutto, metto a bollire l’acqua per la pasta: il resto, lo faccio nel frattempo.
La cipolla: la soffriggo a fuoco dolce, a questa – una volta che sia divenuta morbida e dorata – aggiungo le patate schiacciate grossolanamente con una forchetta. Lascio soffriggere per qualche minuto insieme alla cipolla e poi qualche cucchiaio di acqua calde, per renderle cremose. Un pizzico di sale, ancora qualche minuto, e sono pronte.
Sbatto poi in una ciotola le uova con il provolone grattugaito.
Non appena la pasta è al dente, la scolo e la condisco con le patate schiacciate e la provola. La verso poi nella ciotola con le uova e il formaggio, mescolo bene e lascio risposare.
Metto dell’olio in una padella (per queste preparazioni, amo la padella di ferro) e faccio diventare ben caldo.
A questo punto, vi verso il composto di uova e pasta e cuocio a fuoco vivace per 3-4 minuti. Poi, una rivoltata veloce: altri pochi minuti, ed è pronta.

Vi è piaciuto quello che avete letto? Se sì, lasciateci un commento e – magari – condividetelo sui vostri social! Sarà il modo migliore di dirci grazie e per spingerci a continuare a offrirvi post sempre più interessanti!

Grazie sin d’ora a chiunque deciderà di farlo!

Comments

comments

8 Responses to “Frittata di pasta patate e provola”
  1. Assunta 6 febbraio 2012
    • Teresa De Masi 29 febbraio 2012
  2. PolaM 5 febbraio 2012
    • Teresa De Masi 29 febbraio 2012
  3. Enza Maria Saladino 5 febbraio 2012
    • Teresa De Masi 29 febbraio 2012
  4. BARBARA 5 febbraio 2012
    • Teresa De Masi 29 febbraio 2012

Leave a Reply