Ancora un premio per il Contest “Terra di Fuoco”

Ricordate il contest Terra di Fuoco, il contest dedicato alla diffusione della conoscenza dei prodotti di eccellenza campani tra blogger e appassioniati?  Bene, dopo il Pastificio dei Campi oggi tocca a Casa Barone, la più grande azienda biologica del Parco Nazionale del Vesuvio. Il vincitore del contest  – oltre all’esperienza premio che annunceremo prestissimo – avrà il piacere di ricevere e gustare: 
 – 3 barattoli di conserva tradizionale biologica di Pomodorino del Piennolo del Vesuvio DOP da           520g 
– 3 barattoli di conserva di pomodorino in passata di pomodoro da 500g 

– 3 barattoli di conserva tradizionale di pomodorino giallo da serbo 500g 

E non è finita. Se non conoscete questa particolarissima coltivazione – sapete per esempio che la sua particolarità è il terreno praticamente secco, che rende il pomodoro quasi privo di acqua e perciò tanto concentrato?  –  e vi state chiedendo come sono i campi e che profumo hanno le piante di pomodorino ci sono per voi 15 posti per venerdì 4 luglio:  visita esclusiva per i membri del gruppo facebook “Terra di Fuoco”.

Ripeto, è solo il primo di una lunga serie di premi: nei prossimi giorni, infatti, annunceremo anche l’esperienza premio riservata ai vincitori del contest e i premi degli altri sponsor che hanno sinora aderito al progetto.

Per cui non distraetevi.

E se ancora non ne fate parte, iscrivetevi al gruppo Facebook Terra di Fuoco o al forum di gennarino.org (dove chi non possiede un blog potrà inserire le sue ricette per partecipare al concorso) per essere sempre aggiornati sullo svolgimento del concorso.

Infine, vi ricordo il logo del nostro progetto.

Se vi riconoscete in questo progetto, se sentite di farne parte, se volete aiutarci a raccontarlo in rete e – ultimo ma non meno importante – se intendete partecipare al contest con il vostro blog, vi chiediamo di inserirlo nella barra laterale del vostro blog con il link al post di presentazione del contest.
Per parlare della Campania in modo diverso, abbiamo bisogno di essere in tanti.  Abbiamo bisogno del vostro aiuto… vi aspettiamo!

Comments

comments

Leave a Reply