TOP

“Come e perché usare Flickr per le foto del nostro blog (prima puntata)”

 

usare Flickr per le foto del nostro blog

Mostaccioli di Soriano Calabro

 

Uso Flickr da anni e mi ci trovo benissimo. E siccome in parecchi mi chiedono spesso del *perché* e del *come* ho deciso di scrivere una piccola guida in pochi punti.. Divisi però in diverse puntate, in modo da non rendere troppo pesante il discorso.
Provo ad essere schematica, e ad organizzare il discorso per punti.

Innanzitutto, perché carico le mie foto su flickr (del blog ma non solo)?

Prima di tutto: perché è gratis. Un tera di spazio non è poco e vuol dire avere a disposizione le proprie foto da qualunque dispositivo. Sempre. Se poi avete la bravura di organizzarle in album tematici e di attribuire le tag giuste, questo si traduce nella possibilità di trovare sempre – e molto velocemente – le foto di cui abbiamo bisogno.

Ovviamente, se avete foto private, potete sceglierle di caricarle ma non condividerle. In questo modo, le conserverete ma potrete vederle solo voi.  Sembra una stupidata ma io ho su flickr anche la mia cartella privata di documenti: la foto della carta di identità, per esempio. Che userò in caso di smarrimento: facessi la fotocopia, la perderei di sicuro. In questo modo, invece, sono sicura di averla sempre a disposizione. Persino in vacanza, se serve.

 

usare Flickr per le foto del nostro blog

Pizzeria Salvo da tre generazioni, San Giorgio a Cremano

Secondo, perché vi permette di poter condividere le vostre foto senza mettere in discussione il vostro copyright su queste. A differenza di altri social, infatti, caricando le foto voi non cedete i vostri diritti (cosa che accade con facebook, per esempio, che può prendere e usare le vostre foto come gli pare: per esempio, come è capitato ad un mio amico, può prendere la vostra foto profilo ed utilizzarla per fare pubblicità a siti di incontri). Quando caricate, infatti, ricordatevi di indicare il tipo di licenza che intendete attribuire alle vostre foto: se non volete che le vostre foto vengano usate indicate che questa è soggetta a copyright. Questo significa che tutti i diritti sono riservati e l’unico a poterne usufruire o a concederne l’uso è l’autore stesso della foto.

mosaic20fb4debff5c087b91dd4b94d79cda2fa1d3e3bc

Potete ovviamente attribuire anche una licenza di uso, come la Licenza Creative Commons che prevede la concessione parziale dei diritti di utilizzo, secondo precise modalità combinabili fra loro:

  1. attribuzione (BY): l’utente è libero di copiare, distribuire e mostrare l’immagine, purché venga attribuita la paternità dell’opera all’autore;
  2. non commerciale (NC): l’autore concede la libertà di copiare, distribuire e mostrare la foto, purché sia per fini non commerciali;
  3. non opere derivate (ND): l’utente non è autorizzato a mettere in giro copie modificate dell’immagine in questione;
  4. uguale condivisione (SA): le opere derivate ottenute dalla modifica delle originali devono essere diffuse con lo stesso tipo di  concessioni dell’originale.

Certo, pubblicando le foto su flickr può succedere che altri utenti le usino anche se abbiamo indicato che i diritti sono riservati. In questo caso però, è molto semplice dimostrare che la foto è vostra anche se non avete sotto mano il raw (la cui esibizione resta il modo migliore di dimostrare la proprietà di uno scatto):  tra le proprietà della foto, infatti, sono chiaramente indicate la data di scatto e la data di pubblicazione. Basterà mostrare che queste coincidono – e che comunque la vostra data di pubblicazione resta antecedente a quella di chi sta spacciando per sua la vostra foto). A me è successo con un giornale, da cui ho ottenuto una retribuzione, proprio mostrando questi dati attraverso uno screen come questo:

 

usare Flickr per le foto del nostro blog

Infine, almeno per oggi, perché una volta caricate le vostre foto su flickr non avrete alcun bisogno di caricarle sul blog. Le potrete condividere – evitando quindi di sprecare banda per caricare e spazio di hosting). Nel vostro blog si vedrà l’anteprima ma cliccando su questa, il lettore andrà direttamente sulla vostra pagina di Flickr dove potrà ammirare la vostra raccolta di foto in tutto il suo splendore.

Bene, per oggi basta: domani, magari, proverò a spiegare tecnicamente come fare per condividerle. Ma se avete domande, non esitate a farle.

Comments

comments

«
»

what do you think?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.