Crema di limoncello al latte di bufala

Crema di limoncello

La crema di limoncello è una versione un po’ più ricca del classico limoncello, il tipico  liquore di limone della Costiera Amalfitana.
Si prepara esattamente allo stesso modo,  partendo da un’infusione delle bucce in alcool per 15 giorni. Una  volta che la base alcoolica è pronta – e ha preso un bel colore giallo limone – si  scioglie a caldo lo zucchero nel latte e poi lo si mescola all’alcool.
Tutto qua, ora se volete potete consumare subito la vostra crema di limoncello oppure attendere ancora una quindicina di giorni. Prima del consumo, però, ricordatevi di filtrarlo e – soprattutto – di riporlo in frigo in modo che sia ben freddo.

Ovviamente è indispensabile utilizzare dei limoni ottimi e soprattutto non trattati come per esempio quelli della Costiera Amalfitana

crema di limoncello

Questa, la ricetta classica. Quella che ho preparato io però è una crema di limoncello particolare. Non ho usato infatti latte di mucca ma di bufala concentrato: il Latterì di Mandara (di cui vi ho parlato a proposito della crema di provolone e della besciamella al latte di bufala). Si tratta di una preparazione molto particolare: il latte concentrato “a freddo” e questo garantisce la conservazione delle caratteristiche organolettiche del latte senza l’aggiunta di additivi.

crema di limoncello

Dopo una prima pastorizzazione, il latte viene privato del 55% della sua acqua e immediatamente congelato in abbattitore a -50°. Il prodotto, non uscendo mai dalla catena del freddo, non subisce la cristallizzazione dei grassi, come avviene invece col congelamento semplice del latte tal quale, e mantiene intatte le proprie componenti organolettiche.

Crema di limoncello al latte di bufala
Serves 1
Write a review
Print
Prep Time
30 min
Cook Time
10 min
Prep Time
30 min
Cook Time
10 min
Ingredients
  1. 600 g di latte
  2. 200 g di zucchero
  3. 6 limoni grandi (o almeno 9 più piccoli)
  4. 500 g di alcool
Instructions
  1. Si parte preparando la base alcoolica. Sbucciate i limoni facendo attenzione ad asportare solo la parte gialla e mettere le le scorze a macerare nell'alcool per 15 giorni.
  2. Passato questo tempo, sciogliete o zucchero nel latte. Meglio farlo sul fornello, ma a bassa temperatura e sempre mescolando.
  3. Una volta che lo zucchero si è bene sciolto, spegnete e lasciate raffreddare.
  4. Unire l'alcool filtrato dalle bucce, Filtrate quindi l'alcool e unitelo al latte dolce.
  5. Mescolate bene e lasciatelo riposare qualche giorno.
  6. Prima di di travasarlo nelle bottiglie in cui verrà servito, filtrare il liquore in modo da ottenere una consistenza liscia e setosa, e assolutamente priva di grumi.
  7. Servire ben freddo.
Notes
  1. Ovviamente, se non riuscite a trovare in vendita il latte di bufala potete preparare la vostra crema di limoncello con normalissimo latte fresco di mucca.
SCATTI GOLOSI http://www.scattigolosi.com/
crema di limoncello-2Vi è piaciuto quello che avete letto? Se sì, lasciateci un commento e – magari – condividetelo sui vostri social! Sarà il modo migliore di dirci grazie e per spingerci a continuare a offrirvi post sempre più interessanti!

Grazie sin d’ora a chiunque deciderà di farlo!

Comments

comments

Leave a Reply