TOP
Mercati storici di Palermo

“Nostalgia di Palermo”

 
Mercati storici di Palermo
 

Le mie foto preferite? Stranamente, non sono quelle di food ma quelle da strada.
Mi piace andare in giro in situazioni in cui posso catturare situazioni e scene di vita quotidiana. Come nei mercati, per esempio.
Mi piace tanto che quando – come in questi giorni – mi rendo conto che è tanto che non lo faccio mi prende la nostalgia.
E allora mi capita di guardare vecchie foto, come quelle scattate a Palermo passeggiando – appunto – per i mercati storici della città.

Qui, metto un mosaico (per non caricare troppo la pagina). Se volete vedere le foto nelle loro dimensioni originali potete andare qui, su Flickr e guardarle ad una ad una.

Qui, spero vi accontentiate di queste.

Da parte mia, penso che rimedierò presto: sto già guardando il sito di Ryanair a caccia di offerte speciali e credo proprio che un week end non me lo porterà via nessuno, nei prossimi mesi. Intanto mi organizzo: pensando ad un nuovo zaino per la macchina e – perché no? – ad un abbigliamento comodo. Da strada, appunto..

Del resto, davanti a scatti come questi, come si fa a non provare voglia di tornare?

palermo 3


Certo Palermo non è città semplice, e di sicuro girare per le sue strade non è certo immergersi in una cartolina da sogno.
I mercati sono fatti di profumi, sicuramente,  ma spesso anche di odori non del tutto piacevoli. E non è raro ritrovarsi di fronte a macchie di sangue. Le teste di agnello, quelle di pesce spada, le frattaglie e i corpi delle bestie appese all’aria, sono cose che non riescono a lasciarmi indifferente. Dovrebbero procurarmi orrore, come di solito mi accade, eppure in quel contesto finiscono per attrarmi irrimediabilmente. Diventando parte di un paesaggio, che non posso fare a meno di catturare.

palermo 2

Sì, credo proprio che ci tornerò presto. Prestissimo.

 


Comments

comments

«
»

what do you think?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.