Crema di Peperoncino

Crema di peperoncino
La crema di peperoncini è modo un po’ diverso per conservare il peperoncino, che di solito faccio seccare e poi utilizzo ridotto in polvere oppure immerso nell’olio.
Questa crema è stata preparata partendo da peperoncini freschi: è sicuramente piccantissima ma se la si gradisce meno potente si può sostituire parte dei peperoncini con peperone dolce, ottenendo così una crema decisamente meno “ustionante”.
Era un po’ che volevo provarla, da quando anni fa salvai questa ricetta in it.hobby.cucina, il primo “forum” di cucina che ho frequentato on line. Unica perplessità, la preoccupazione per il botulino che mi ha spinto a modificare la ricetta incominciando con sbollentare i peperoncini in acqua e aceto, prima di procedere.
Questa, la dose per la versione “tutta piccante”
500 gr di peperoncini
100 gr di aceto
olio, ovviamente extravergine di oliva
sale, un cucchiaio colmo.
crema_peperoncino-3
Innanzitutto, aiutandomi con uno scovolino, ho pulito i peperoncini privandoli del gambo e svuotandoli dai semi. Operazione non difficile, ma che necessita di una precauzione: meglio indossare dei guanti, visto che lavarsi le mani con acqua e sapone, poi, non basta a togliere il gusto piccante dalle mani.
crema_peperoncino-7
Poi, ho sbollentato i peperoncini in un litro d’acqua a cui avevo aggiunto 100 gr di aceto rosso. Un minuto, non di più e li ho scolati. Una volta freddi, li ho passati in un frullatore fino a ridurli in crema e ho messo la poltiglia che ho ottenuto a scolare in un colino. Qui, l’ho lasciata per tutta la notte e anche la mattinata successiva: questo è infatti il passaggio più importante, che deve portare alla perdita completa dell’acqua dei peperoncini.
crema_peperoncino-2
A questo punto, ho semplicemente invasettato, coprendo di olio e aggiungendo un pizzico di sale. Per precauzione, qualora la si voglia conservare a lungo, si può sterilizzare bollendo i barattoli come si fa di solito per le conserve.
Nonostante il piccante, non ho resistito ad assaggiarla: piccantissima, certo, ma il sapore di peperoncino è bello netto. Indubbiamente superiore a quello che si avverte usando il peperoncino secco. Insomma, vale decisamente la pena di prepararne un paio di vasetti per l’inverno.




Comments

comments

19 Comments

  1. Lucia 30 settembre 2015
  2. Raffaele 31 luglio 2014
  3. Sebastiano - Saltalapasta 18 settembre 2013
  4. Sebastiano - Saltalapasta 18 settembre 2013
  5. marisa 27 maggio 2013
  6. gwendy 7 novembre 2012
  7. Mimmo Modarelli 3 settembre 2012
  8. Bosina - La Mamma Bionica 10 settembre 2011
  9. Teresa De Masi 29 agosto 2011
  10. Rita & Mimmo 29 agosto 2011
  11. Teresa De Masi 2 agosto 2011
  12. Teresa De Masi 2 agosto 2011
  13. Sergio 2 agosto 2011
  14. ''Cucina di Barbara'' 1 agosto 2011
  15. Tery 1 agosto 2011
  16. Gaia 1 agosto 2011
  17. Ombretta 1 agosto 2011
  18. Assunta 1 agosto 2011
  19. Lucia 31 luglio 2011

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

buzzoole code