Zushi Japanese Restaurant : finalmente anche a Modena!




zushibigne
Probabilmente, il mio problema è lo stesso di quello di parecchie famiglie con figli adolescenti: a Irene piace il sushi e lo mangerebbe sempre. A pranzo, colazione e cena. Non solo ci va spesso con i suoi compagni di classe nelle pause pranzo  – ormai ha sostituito la pizza, il che è tutto dire! – ma mi chiede spesso di non cucinare per cena e di passare a prendere qualcosa di pronto da portare a casa.

Ora, io non sono certo contraria all’incontro con altre culture culinarie: amo la tradizione, e chi mi segue lo sa, ma trovo che le contaminazioni aiutino ad immaginare e costruire nuovi incontri tra ingredienti e a creare nuovi sapori. Insomma, sono curiosa anche a tavola e non mi oppongo quindi certo al consumo di sushi.

shinjukurolls

Solo, ho un problema: la qualità: mi chiedo cioè come possa essere assicurata davanti a prezzi tipo 10 euro tutto compreso. E purtroppo la maggior parte dei locali dove è possibile mangiare sushi sono di tipo all you can eat: dove, appunto, mangi tutto quello che ti pare a prezzi irrisori.

Io non è che voglia necessariamente spendere molto – e ci mancherebbe! – ma sinceramente preferisco andarci una volta in meno pagando un po’ di più ma mangiando meglio.

Per fortuna a Modena qualcosa è cambiato.

Non so se conoscete Zushi Japanese Restaurant: è nato a nel 2006 da un’idea di un imprenditore veronese, Cristiano Gaifa, che grazie alla sua passione per il sushi e per la cultura orientale, ha ideato messo assieme un mix  MADE IN ITALY e JAPANESE CULTURE, attualmente presente in 20 città. Da poco, ha aperto anche a Modena e ha cambiato decisamente in meglio l’offerta di sushi in città. Materia prima selezionata di qualità, cucina di alto livello  (basata anche su contaminazioni tra ingredienti giapponesi ed italiani) e prezzi sicurametne più altri di altri ma decisamente contenuti (se rapportati alla qualità dell’offerta).

modena

L’impressione è positiva già alla vista della brochure: carta patinata, descrizioni accurate, belle foto che aiutano nella scelta, e dettagli esplicativi chiari e precisi ( per esempio: prodotto crudo, vegano, etc.). E’ previsto anche il take – away o la consegna a domicilio e si può persino ordinare tramite app. Per esempio, volete consumare un piatto veloce in ufficio? potete ordienre la sushi box: la consegna è rapida e precisa, decisamente un’ottima soluzione per una pausa pranzo veloce ma di qualità.

Anche l’ambiente è decisamente gradevole:  i Zushi Japanese Restaurant hanno un  design moderno in NewYork line, con i cuochi  in vista, con la tipica cucina dietro al vetro ( come da Tokio).  E poi, la scelta aziendale è eco-friendly, dichiaratamente attenta cioè  alla scelta dei fornitori e delle tipologie di pesce non a rischio di estinzione.

I piatti di Zushi sono studiati da un Sushi Chef di Fama internazionale, Jose Louis Rojas e i menù vengono cambiati spesso, per garantire varietà offrendo sempre qualcosa di diverso e sul menù sono presenti tutte le kcal di ogni piatto.

Insomma, un modo diverso da quello cui siamo abituati per avvicinarsi alla cucina giapponese, da provare assolutamente. Soprattutto per chi , come me, ha la fortuna di avere uno Zushi Japanese Restaurant in città.

Volete scoprire di più su questo nuovo modo di mangiare giapponese in città? Trovate tutto sul sito; informazioni sul menù, indirizzo, telefono, app, descrizione dei piatti e tanto altro.

Fateci un giro… scommettiamo che vi verrà la voglia di farci presto un giro di assaggio?

Dimenticavo: il mio assaggio preferito? un misto di  sushi e uramaki accompagnato da birra asahi … e il vostro?

 

Buzzoole

Comments

comments

Leave a Reply