Ricette preparate da me (e qualche volta anche inventate) ma non solo: anche foto – di cibi, luoghi e produttori – e segnalazioni di eventi cui vale la pena di partecipare. Accompagnate da uno sguardo alle mie foto pubblicate su Flickr, visto che fotografare mi piace *almeno* quanto cucinare.

http://www.scattigolosi.com/wp-content/uploads/baccala-al-pomodoro-2.jpg
Baccalà al pomodoro e olive
La ricetta del baccalà al pomodoro, resa particolare dall'uso di un pomodoro dolcissimo: il corbarino
http://www.scattigolosi.com/wp-content/uploads/9296178454_970d217c2a_k.jpg
Fare la birra in casa: dalla scelta del giusto kit ai segreti per risultati di qualità
Come preparare la birra fatta in casa? ecco i segreti, e gli strumenti necessari. A partire dai densimetri
http://www.scattigolosi.com/wp-content/uploads/24250417250_c58d49438b_k-e1453544029295.jpg
Come si preparano i ravioli di ricotta
I ravioli ricotta e spinaci sono una delle preparazioni più note della cucina emiliana. A base di pasta fresa all'uovo son perfetti per un pranzo di festa.
http://www.scattigolosi.com/wp-content/uploads/23909499084_a65f0829b2_k.jpg
Come si prepara la lasagna emiliana (quella con ragù e besciamella)
Ma come, direte voi, sei campana vuoi raccontare a noi come si preparano le lasagne emiliane? Ebbene sì, datosi che vivo a Modena da trenta anni e più credo di averene preparate un numero sufficiente per poter vantare un minimo – ma minimo minimo, eh? – di competenza in questo tipo di preparazione. Per cui, eccovi la ricetta. Innanzitutto, una premessa: qui racconto – o almeno ci provo – come si preparano le lasagne emiliane nella versione modenese: la pasta, in questo caso, è verde grazie all’aggiunta di spinaci. Ovvio che se voi preferite la versione gialla, potete preparare le lasagne con
http://www.scattigolosi.com/wp-content/uploads/24286350196_a942014364_k-e1452516423166.jpg
Una ricetta di biscotti al cioccolato semplici ma buonissimi: i Chocolate Chunk Cookies
    I Chocolate Chunk Cookies al pistacchio sono una ricetta di biscotti al cioccolato semplici ma buonissimi, perfetti anche da regalo fatto in casa per Natale o per arricchire un piccolo rinfresco, visto che può essere preparato con largo anticipo. Sempre dal libro di Martha Stewart, ma con due piccole varianti:  i pistacchi al posto delle noci pecan e yogurt greco invece di panna acida. Ingredienti 200 g farina debole 5 g bicarbonato di sodio 6 g sale 225 g burro, piuttosto solido e tagliato in pezzi 200 g di zucchero grezzo 100 grammi zucchero semolato 2 uova grandi

 
http://www.scattigolosi.com/wp-content/uploads/mercato-della-terra-9-620x930.jpg
Il mercato della Terra di Piano di Sorrento: un’occasione unica, per conoscere il sapore di un territorio
Al Mercato della Terra di Piano di Sorrento ci sono stata in maggio. Ma c’è ogni seconda domenica del mese, per cui – se siete in zona – vi consiglio di non perderlo. Nulla di  trascendentale, per carità. Un piccolo mercato ospitato dalla struttura del mercato ortofrutticolo di Piano di Sorrento in Piazza della Repubblica, ma un’occasione unica per scoprire i sapori più autentici del territorio sorrentino.   I produttori presenti sono quelli dei Presidi Slow Food e delle comunità del Cibo di terra e di mare della Penisola Sorrentina, di Castellammare di Stabia, del Vesuvio, dell’agronocerino sarnese e del
http://www.scattigolosi.com/wp-content/uploads/zeppola-e1448147622284.jpg
Le zeppole di San Giuseppe di Nonna Rosa
Le zeppole di San Giuseppe di Nonna Rosa sono quelle più tradizionali, fritte e letteralmente sommerse di crema pasticcera. Ho avuto la fortuna di assistere alla loro preparazione, direttamente dalle mani di Nonna Rosa che – anche se ormai nella pasticceria del ristorante  è quotidianamente sostituita dal nipote Francesco Guida, quando c’è da mettere mano ai dolci più tradizionali non si tira indietro. E in pochi minuti è capace di tirare fuori dalle mani  le preparazioni che hanno fatto la storia della sua cucina. Come queste zeppole di San Giuseppe: dala consistenza particolare, dovuta alla frittura che unisce croccantezza  e
http://www.scattigolosi.com/wp-content/uploads/15547229746_7cd183d5da_z.jpg
Ischia, un sogno lungo tre giorni
Quale voce viene sul suono delle onde che non sia la voce del mare? È la voce di qualcuno che ci parla, ma che se ascoltiamo tace, proprio per esserci messi ad ascoltare. Incredibile ma vero: io, che quando avevo letto del concorso organizzato da Malvarosa edizioni e finalizzato alla consegna dei Food Blog Awards avevo rinunciato in partenza (pensando che *tanto, figurarsi, chissà quante persone più brave di me parteciperanno e quindi che speranze mai posso avere?*) non solo ho deciso negli ultimi giorni di partecipare ma ho addirittura vinto. Già, vinto. Nella sezione food photography. E  grazie a questa vittoria,
http://www.scattigolosi.com/wp-content/uploads/11696499626_ed71cb8f67_o.jpg
I mostaccioli di Soriano Calabro
I mostaccioli di Soriano Calabro in  un po’ di foto, scattate a luglio dell’anno scorso, di uno degli ultimi laboratori tradizionali di mostaccioli, a Soriano Calabro.  Quello di Valentino De Nardo, dove ancora lavora uno degli ultimi mastazzolari capaci di creare a mano queste meraviglie.  Un’arte antica, purtroppo in via di estinzione. I mostaccioli – o, meglio, in dialetto calabro: “mastazzola” – sono biscotti a pasta piuttosto dura a base di farina e miele d’arancio. Hanno le forme più svariate e (a volte anche un po’  eccessive) e sono decorati da carta stagnola colorata. Sono dei dolci tipici calabresi, che ancora oggi
http://www.scattigolosi.com/wp-content/uploads/mutti-6.jpg
Alla scoperta dei pomodori Mutti
Un invito improvviso, inaspettato. La possibilità di visitare lo stabilimento della Mutti a Parma. Per seguire il viaggio dei pomodori, a partire dai campi fino ai barattoli destinati a finire sulle nostre tavole. Non la faccio tanto lunga, dico solo che sono rimasta molto  sorpresa. Ospitalità a parte – squisita, a cominciare dalla cena di arrivo nella splendida cornice di Villa Ziveri a Bannone di Traversetolo, in compagnia di Francesco Mutti che ci ha introfotto brevemente al  progetto “Sommelier del Pomodoro”, pensato grazie al contributo live dei tre chef Jre, Marianna Vitale (Napoli), Filippo Saporito (Siena) ed Eros Picco (Milano) per “costruire

La gestione di un profilo Twitter: prima parte, rimuovere i contatti inutili
  Ieri ho provato a indicare le prime mosse da seguire per chi è appena arrivato su Twitter e avevo chiuso dicendo che esistono degli strumenti per gestire il vostro profilo twitter mantenendo il rapporto following/follower bilanciato. Ovviamente, e lo sottolineo, bilanciato non significa necessariamente paritario: non è detto cioè che i following (le persone che seguiamo) debbano essere necessariamente in numero pari ai follower (le persone da cui siamo seguiti). Twitter cioè non va usato come Facebook: le relazioni non sono simmetriche come quando si chiede e si ottiene una amicizia. Su Twitter ci sono i Follower che sono quelli
Come usare Twitter, i primi passi
Inizio da oggi un po’ di riflessioni ad alta voce sui social, cercando di raccontare un po’ di quello che ho capito e di come sto  – lentamente – imparando ad usarli. Inizio da Twitter, a quanto pare il più ostico. In molti mi dicono di non riuscire a capirne le dinamiche e io stessa – confesso – non l’ho mai usato granché. Ma ora ci sto prendendo gusto: e mi piace molto perché mi pare immune da uno dei peggiori mali di facebook: le parole, spesso anche malevole, pronunciate a vuoto. Su twitter hai pochi caratteri per raccontare: e
Il mio sogno? Una cucina in stile moderno
Essenzialità ed eleganza, di FingerHaus GmbH//homify.it    Il sogno di ogni amante della cucina: avere un luogo della cucina  fatto a sua immagine e somiglianza, sia dal punto di vista estetico che da quello della funzionalità. Troppo spesso poi questo sogno si scontra con la realtà: soprattutto quella delle case moderne. Piccoli spazi, troppo piccoli per contenere tutto quello di cui avremmo bisogno – sia elettrodomestici che attrezzi – e vincoli economici che ci costringono ad una scelta senza appello. Insomma, si può sbagliare su tutto in casa, o quasi, ma non sulla cucina. Meglio affidarsi a professionisti del settore
Breve guida per camerieri: consigli e dettagli di un lavoro dalle mille sfaccettature
Quello del cameriere è un lavoro di grande responsabilità e precisione, oltre che di gentilezza e conoscenza. In più, spesso coincide con un costante esercizio di pazienza. Poco importa se lo si svolge in una piccola trattoria o in un grande ristorante di lusso: l’educazione e il sapersi approcciare agli altri fanno di questo mestiere uno dei più difficili e importanti nell’ambito della ristorazione. Il cameriere non è solo “colui che porta i piatti”, ma è soprattutto la figura capace di mettere a loro agio i clienti trattandoli con la cura necessaria, contribuendo quindi al pari della cucina alla creazione
Tortellini contro cappelletti, torna la sfida di ‘Cibò So Good’
    I tortellini bolognesi sfidano i cappelletti romagnoli nella tre giorni organizzata a Palazzo Re Enzo “Cibò. So good!”. Quattro gli chef coinvolti nella gara gastronomica in programma sotto le Due Torri dal 22 al 24 gennaio, con ingresso gratuito. Gli chef, presentati da Bruno Damini, si sfideranno su tradizione e creatività, e a decretare il vincitore saranno una giuria tecnica ed una popolare.      Il derby del mestolo tra Emilia e Romagna si svolgerà domenica 24 all’interno di una gustosatre giorni dedicata alle ricette della tradizione petroniana. Dal 22 al 24 lo storico palazzo di piazza Nettuno ospiterà